DJ ATJ

Sono Andrea Tritelli (Mr. ATJ)

Mi avvicino al mondo delle console nel 1991, apprezzato in varie discoteche del varesotto, dal 2001 approdo in Ticino diventando dj residence in alcuni club e guest dj in party e open air; producer e remixer con vari pseudonimi (ATJ, Faceboyz, SVEE…)

fÖlkheads

Attivi dal 2014, i Fölkheads nascono come trio “da pub” (chitarra / fisarmonica / violino) proponendo prevalentemente classici Irish.

Concerto dopo concerto, le esibizioni passano da piacevole sottofondo ad essere show sempre più infuocati: nasce quindi presto l’esigenza di inserire una potente sezione ritmica, per riportare le stessa energia anche sui grandi palchi.

Già dall’estate 2015 la band inizia dunque ad esibirsi oltre che nei migliori club e locali (Temus Club, Woodstock Music Pub, Mulligans Irish Pub, Fusion Music Bar, Baronessa Club, Zaubär, …) anche ai festival ed open air più blasonati di Svizzera e Nord Italia (Bustofolk, Verzasca Foto Festival, Festa Celtica di Beltane, Festa in Valle, Tacalaspina, Brintaal Celtic Folk, Notte Bianca di Locarno, Luci & Ombre, Roré Open Air, Microcosmi, ..)

Con il passare del tempo, il gruppo ha ampliato il proprio repertorio: non solo Irlanda dunque, ma anche folk italiano e dialettale, dai grandi classici alla rivisitazione di perle quasi dimenticate. Ma soprattutto, quello che è poi diventato il proprio marchio di fabbrica: le più famose canzoni del panorama rock e metal internazionale, completamente riarrangiate in chiave Irish!

A maggio 2018 i Fölkheads hanno pubblicato il loro primo album “Irish Spirit On The Rocks”: dodici tracce di pura energia, dove si può facilmente percepire il divertimento che sanno regalare nelle esibizioni dal vivo.

Impossibile non saltare sotto i loro colpi di folk’n’roll!!!

 

LA BAND:

ALESSANDRO PAPA // voce, chitarra acustica

MASSIMO TESTA // fisarmonica, cori

SARAH LEO // violino, cori

STEFANO FERRARA // basso

FREYA NICHISOLO // batteria, cori

Dark side

E se tutte le band pop-punk degli ultimi 30 anni facessero un unico mega-live sullo stesso palco? Ecco quello che vi aspetta con i Dark Side!

Una carrellata mozzafiato di tutti i pezzi più iconici di Green Day, Blink-182, Sum41, Simple Plan, The Offspring, My Chemical Romance, Good Charlotte, Rancid, 30 Seconds To Mars e molti, molti MOLTI altri, insomma: il POP-PUNK, quello storico, quello autentico, tutto intero, nulla di più, nulla di meno. Niente fronzoli, non serve molto di più a fare festa per chi come noi è cresciuto con i pezzi che hanno fatto la storia del genere più ribelle ed energico made in USA: se sei dei nostri, preparati a saltare, pogare ed urlare a squarciagola!

Ciao amore

CIAO AMORE nasce dalla passione di Laura Grümann per la musica italiana.

Quella buona, e quella, beh ecco, forse un pochino meno buona ma che è comunque nei cuori di tutti noi che, da ragazzini, intorno ad un fuoco in spiaggia limonavamo per la prima volta. Il repertorio varia dagli anni 60’ della Pavone agli 80’ di Battiato passando per Battisti, De André, Celentano e tutti gli altri grandi, senza però escludere nomi e titoli meno noti e, talvolta, qualche brano attuale. Tutto rigorosamente su vinile e sempre con una nota di ironia.

The midnight lovers

The Midnight Lovers and The Horny Horns, band ticinese attiva sul territorio dal 2015 propongono un repertorio anni ’50 spaziando dal rock n roll al Jive, Swing e Boogie.

Dal 2015 ad oggi hanno alle spalle palchi come Jazz Ascona, Züri Faescht, capodanno in piazza riforma, apertura Alp Transit, South Side Rumble e svariate feste in Ticino, Svizzera interna e Italia.

Sgaffy

Gli Sgaffy sono una punkrock cover band e uno stile di vita nati ad Arbedo Beach nel 2003.

I loro concerti rappresentano un’esperienza di totale allegria musicale. Conosciuti anche per i loro costumi stravaganti, gli Sgaffy offrono uno spettacolo unico nel suo genere.

La straordinaria capacità di questa band è quella di proporre un genere musicale in grado di far cantare e ballare genitori e figli. Lo spettacolare sestetto è formato da Rizio e Pier alle voci, Simao alla chitarra, Cuoco alle tastiere, Fede alla batteria e Athos al basso.

The New York Times: “…la band rivelazione dell’anno sbarca nella grande mela…”
People: “…la Svizzera non è solo formaggio e cioccolato ma anche Sgaffy…”
Elvis Presley: “…Amo copiare le loro canzoni…”
Amerigo Vespucci: “…a saperlo l’avrei chiamata Sgaffyland…”