Ciao amore

CIAO AMORE nasce dalla passione di Laura Grümann per la musica italiana. Quella buona, e quella, beh ecco, forse un pochino meno buona ma che è comunque nei cuori di tutti noi che, da ragazzini, intorno ad un fuoco in spiaggia limonavamo per la prima volta. Il repertorio varia dagli anni 60’ della Pavone agli 80’ di Battiato passando per Battisti, De André, Celentano e tutti gli altri grandi, senza però escludere nomi e titoli meno noti e, talvolta, qualche brano attuale. Tutto rigorosamente su vinile e sempre con una nota di ironia.

the legendary kid combo

I Legendary Kid Combo sono un gruppo musicale italiano che esegue musica folk punk. Formatosi tra Voghera (PV), Brescia e Verona nel 2005 dalle ceneri dei Kim’s Teddy Bears, la band nel corso degli anni ha spaziato mescolando sottogeneri diversi come country, psychobilly, rockabilly e balcan.

Il repertorio del gruppo, composto da brani in lingua inglese, italiana e spagnola, si basa nel primo periodo su canzoni che riproducono gli scenari fumosi e caotici dei saloon e dei bordelli del selvaggio west per poi passare nel corso degli anni a sonorità decisamente più europee e balcaniche; il “viaggio musicale” finisce ovviamente per esaltare le sfumature tipiche del Belpaese, atmosfere grottesche, sognatrici, Felliniane che hanno dato origine ad un mix davvero unico e particolare, un nuovo genere musicale denominato direttamente dalla band “cock’a’billy”. La particolarità di questo ensemble è che non si limita ad un “semplice” show musicale, ma sfrutta il folklore dei costumi da operetta e avanspettacolo (decisamente rievocato durante i live) e l’interazione col pubblico che viene così assorbito nello show diventandone parte integrante e creando così un clima adatto a qualsiasi situazione.

Le loro sonorità sono influenzate dallo stile di diversi cantanti e gruppi come The Pogues, Johnny Cash, Hank Williams, Flogging Molly, Stray Cats, Gogol Bordello, Dropkick Murphys. Fra i musicisti italiani si ispirano al repertorio di Vinicio Capossela, Paolo Conte, i Gufi. Durante la loro attività live i Legendary Kid Combo hanno condiviso il palco con band del calibro dei Flogging Molly, Gogol Bordello, MC5, Reverend Horton Heat, the Bronx, Robert Gordon, Devil’s Brigade (Matt Freeman — Rancid –), Guana Batz, Rudi Protrudi, Leningrad Cowboys, Nashville Pussy, Dead brothers, Boppin’ Kids, Caparezza, Pan del diavolo, Zen circus, Marco Di Maggio, Orange (Francesco Mandelli), 24 grana, Nabat, Radici nel cemento, the Fire, Hormonauts, Iron Mais

FORMAZIONE

Luca Fortunati – Lucky Luke – voce e chitarra acustica

Andrea Massaroni – il Massa – chitarra elettrica, fisarmonica, cori (Marcello Milanese – mr.106)

Mattia Busi – El Sentenza – banjo e cori

Michele Segala – Big Boss – contrabbasso e cori (Roberto Beretta – Roby Von Dee)

Gabriele Viola – Doctor Cyclops – batteria e cori (Luca Pol – Pallina)

Antani Project

Gli Antani Project sono una super-band di otto elementi della scuderia “Starsgarden” che propone un repertorio di cover Rock-pop e Ska da urlo con una perfetta coesione tra la loro anima rock e la carica della sezione fiati. Dalla Svizzera alle Marche, dal Piemonte al Veneto non c’è una zona in cui gli Antani Project non abbiano suonato, esibendosi più volte anche in feste come quelle di Fermignano, Solesino, Castelguglielmo o in locali come l’Alcatraz di Milano e il Fillmore di Cortemaggiore.

Ma non è solo la rinomata bravura musicale ad aprire loro la strada verso questi successi, è infatti grazie anche alla loro spettacolarità scenica che riescono ad approdare in Tv apparendo su Italia 1 e su Canale Italia, esperienza più unica che rara per una cover band!


Dal 2007 ad oggi sono centinaia i palchi che hanno visto gli Antani Project in azione e la schiera dei loro fans continua a crescere di giorno in giorno, con la creazione spontanea di fans club e pagine facebook a loro dedicate.

Ajelé

Il gruppo propone un repertorio di musiche proprie o liberamente tratte dalla tradizione musicale sudamericana, spagnola, africana, francese, italiana, irlandese.

Il fil rouge degli spettacoli è la ricerca del divertimento che ogni cultura inserisce nella propria musica, presentato con teatralità e coinvolgimento sia in forma acustica che amplificata.

Il gruppo suona a volumi differenti, in duo, trio, quartetto e quintetto a seconda delle esigenze del contesto. Anche i repertori proposti possono soddisfare le orecchie di bambini, anziani, giovani, ballerini…

Attivi dal 2001 si sono esibiti, oltre che in Ticino, in Sudamerica, Spagna e Italia, viaggi che gli hanno permesso di arricchire continuamente il repertorio musicale.

Fölkheads

Attivi dal 2014, i Fölkheads nascono come trio “da pub” (chitarra / fisarmonica / violino) proponendo prevalentemente classici Irish.

Concerto dopo concerto, le esibizioni passano da piacevole sottofondo ad essere show sempre più infuocati: nasce quindi presto l’esigenza di inserire una potente sezione ritmica, per riportare le stessa energia anche sui grandi palchi.

Già dall’estate 2015 la band inizia dunque ad esibirsi oltre che nei migliori club e locali (Temus Club, Woodstock Music Pub, Mulligans Irish Pub, Fusion Music Bar, Baronessa Club, Zaubär, …) anche ai festival ed open air più blasonati di Svizzera e Nord Italia (Bustofolk, Verzasca Foto Festival, Festa Celtica di Beltane, Festa in Valle, Tacalaspina, Brintaal Celtic Folk, Notte Bianca di Locarno, Luci & Ombre, Roré Open Air, Microcosmi, ..)

Con il passare del tempo, il gruppo ha ampliato il proprio repertorio: non solo Irlanda dunque, ma anche folk italiano e dialettale, dai grandi classici alla rivisitazione di perle quasi dimenticate. Ma soprattutto, quello che è poi diventato il proprio marchio di fabbrica: le più famose canzoni del panorama rock e metal internazionale, completamente riarrangiate in chiave Irish!

A maggio 2018 i Fölkheads hanno pubblicato il loro primo album “Irish Spirit On The Rocks”: dodici tracce di pura energia, dove si può facilmente percepire il divertimento che sanno regalare nelle esibizioni dal vivo.

Impossibile non saltare sotto i loro colpi di folk’n’roll!!!

 

LA BAND:

ALESSANDRO PAPA // voce, chitarra acustica

MASSIMO TESTA // fisarmonica, cori

SARAH LEO // violino, cori

STEFANO FERRARA // basso

FREYA NICHISOLO // batteria, cori

The sunny boys

Come sarebbe se tutte le hits di ieri e di oggi fossero suonate dai blink-182 o dai Green Day? Provate a pensare ai Beach Boys di Surfin USA, ai Ramones, al punkrock della California, a tutte le hits estive italiane e estere dagli anni 90 ad oggi che avete ballato in vacanza in spiaggia o in discoteca, aggiungete potenti armonie vocali a 3 voci, metteteci tutta l’energia e il look di un gruppo da college americano ed ecco la formula che ha reso i The Sunny Boys una band unica in Italia, diversa da qualunque cosa abbiate già sentito o visto. Dimenticatevi della solita vecchia noiosa cover fotocopia, quando sentirete certe indimenticabili hits trasformate dai Sunny vi troverete a ballare e cantare cose inimmaginabili.
Un concerto da urlare, saltare e ballare, suonato e cantato al 100% live, senza sequenze, senza basi pre-registrate, tutto orgogliosamente e sfrontatamente DAL VIVO.
Quasi 90 show all’anno dalla Sicilia fino in Ticino, i migliori locali invernali e le più belle feste estive, i Sunny sono la band punk rock più richiesta d’Italia e Svizzera!
Giuka, Fab, Domi e Cannolo vi invitano al loro megaparty…che aspettate ad unirvi alla festa??